Archivi della categoria: Migrantes

Morto per virus Vescovo in Bangladesh

BANGLADESH – Un grave lutto ha colpito la piccola comunità cattolica del Bangladesh residente nella nostra città, con la morte dell’Arcivescovo di Chattogram, mons. Moses Costa. Il presule aveva dei nipoti a Bologna e non mancava di visitare la comunità bengalese in occasione delle sue visite alla Santa Sede.

Giovedì 18, ore 19.30, nella basilica dei Santi Bartolomeo e Gaetano

Morire di speranza

Una preghiera per quanti perdono la vita giungendo in Europa

BOLOGNA – In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato la basilica dei Santi Bartolomeo e Gaetano ospiterà l’appuntamento di preghiera “Morire di speranza”.

E’ ancora Natale

BOLOGNA – Tutta colpa di 765 secondi, cioè 12 minuti e 45: è tutto qui il motivo per cui molti popoli cristiani celebrano il Natale con 13 giorni di ritardo. Così per il mondo ortodosso il Natale si è celebrato lo scorso 7 gennaio. Un piccolo reportage a cura della redazione di 12Porte presenta alcune celebrazioni natalizie del mondo ortodosso in diocesi.

Messa dei popoli. “Siamo cercatori di luce”

Bologna – Una varietà di colori, di suoni, di lingue, di volti. La Messa dei popoli in Cattedrale nella festa dell’Epifania ha espresso anche fisicamente la manifestazione della luce del Signore a tutto il mondo. Nella Messa presieduta dall’Arcivescovo i canti, le letture e le preghiere sono stati proclamati nelle 15 lingue degli immigrati cattolici presenti in diocesi.

Festa dell'Epifania

La Messa dei Popoli

Alle 17.30 in Cattedrale, la Messa con le comunità migranti: 15 lingue diverse per celebrare l'unica fede.

BOLOGNA – Nel pomeriggio dell’Epifania, il Cardinale presiede la Messa dei Popoli, con la presenza delle comunità degli immigrati cattolici. Il suggestivo rito multilingue, avrà luogo in Cattedrale alle 17.30, nel giorno in cui la Chiesa commemora con i Santi Magi, l’inizio del pellegrinaggio della fede di tutti i popoli verso Cristo Salvatore.

Dalle Ande a Bologna

BOLOGNA – Nella tarda mattinata di domenica una piccola ma colorata processione ha attraversato le vie del centro raggiungendo piazza Maggiore. Si tratta della comunità degli immigrati cattolici dell’Ecuador che hanno reso omaggio alla loro celeste patrona, la Santisima Virgen del Quinche.