Congresso Diocesano dei Catechisti e degli Educatori

Congresso Diocesano dei Catechisti e degli Educatori

Il prossimo 23 settembre, una domenica, si terrà come ogni anno il Congresso diocesano per i catechisti e gli educatori.
Il prossimo 23 settembre, una domenica, si terrà come ogni anno il Congresso diocesano per i catechisti e gli educatori. Ce ne parla in anteprima don Cristian Bagnara, direttore dell’Ufficio catechistico diocesano. «Quella domenica – spiega – dalle ore 14.45, tutti i catechisti (catechisti dell’iniziazione cristiana per l’età dell’educazione primaria ed elementare, ma anche i catechisti ed educatori della nostra diocesi che accompagnano gli itinerari nei gruppi formati da ragazzini delle scuole medie, giovani e giovanissimi) saranno invitati e accolti nei locali del Seminario arcivescovile. Sarà un appuntamento che ci vedrà uniti nell’ascoltare le parole dell’arcivescovo Matteo Zuppi, il quale procederà anche a conferire a tutti i presenti il “Mandato di evangelizzazione”». «A seguire – prosegue – prenderanno il via alcuni laboratori formativi suddivisi per fasce d’età. Essi ci aiuteranno a maturare nella nostra consapevolezza educativa; ad acquisire le competenze tipiche dell’evangelizzatore che genera alla fede. Sarà anche un modo per recepire meglio l’annuncio, come ci ha invitati a fare il Papa nella “Evangelii gaudium”».



Il congresso sarà coordinato dall’Ufficio catechistico diocesano, insieme all’Ufficio per la Pastorale giovanile e a quello di Pastorale vocazionale. «Questo appuntamento – conclude don Bagnara – si pone in continuità con quello celebrato lo scorso anno, quando il filo conduttore fu la centralità del “kerygma”, il “cuore” della fede. Mantenendolo come tema di fondo, rifletteremo sulle disposizioni che meglio permettono di accogliere l’annuncio».