Festa del campanile

Festa del campanile

È appena iniziata la tradizionale «Festa del campanile», nella parrocchia del santuario della Madonna di Lourdes di Campeggio, nel Comune di Monghidoro.
È appena iniziata la tradizionale «Festa del campanile», nella parrocchia del santuario della Madonna di Lourdes di Campeggio, nel Comune di Monghidoro, con un programma che prevede vari appuntamenti fino al 26 agosto e che, nella giornata dedicata agli anziani, domenica 13, culminerà nella celebrazione eucaristica presieduta dall’arcivescovo Matteo Zuppi. Alle 11.30 nel santuario Messa concelebrata e presieduta dall’Arcivescovo, seguita dal pranzo gratuito per gli ultra settantacinquenni; al pranzo saranno presenti anche i profughi minori non accompagnati (circa 20) presenti nel Comune di Monghidoro. Il programma della festa prevede, inoltre, mercoledì 9 alle 20 pizza e alle 21.30 spettacolo comico con Duilio Pizzocchi; lunedì 14 pellegrinaggio al santuario di Boccadirio, con partenza alle 4 da Campeggio e arrivo a Boccadirio alle 12, dove sarà celebrata la Messa; martedì 15 «Ferragosto Campeggiano» alle 10 Messa e alle 13 pranzo all’interno della pista degli impianti sportivi; mercoledì 16 «Giornata dei bambini» alle 10
giochi di gruppo, seguirà il pranzo gratuito per tutti i bambini, alle 20 crescentine e alle 21 serata danzante con Tiziano Ghinazzi; infine sabato 26 alle 20.30 cena con il bue allo spiedo e a seguire revival delle fisarmoniche. «La prima edizione della festa – raccontano alcuni parrocchiani – risale al 1978 e fu organizzata da un gruppo di parrocchiani sostenuti e incoraggiati dall’allora parroco padre Reginaldo Orlandini, domenicano, per restaurare il campanile non più agibile per eventi atmosferici. La sagra riscosse così ampio consenso da parte dei parrocchiani e dei numerosi turisti presenti nella zona, che da allora si è ripetuta ogni anno. Ora le varie iniziative si svolgono nella pista polivalente, coperta, degli impianti sportivi di Campeggio, di proprietà della parrocchia».