Nomine

Don Paolo Dall'Olio senior, attualmente parroco a San Vincenzo de'Paoli, diventerà parroco a San Matteo di Savigno, amministratore parrocchiale di Santa Croce di Savigno, Merlano, Samoggia e cooperatore del Vicario pastorale per la zona pastorale di Valsamoggia.

Don Augusto Modena, attualmente parroco a San Matteo di Savigno e amministratore parrocchiale di Santa Croce di Savigno, di Merlano e Samoggia diventerà parroco a Riola e amministratore parrocchiale di Savignano, Verzuno, Marano di Gaggio Montano, Rocca Pitigliana, nonché rettore del Santuario della Madonna della Consolazione di Montovolo.

Don Paolo Giordani, attualmente vicario parrocchiale a Santa Maria Assunta di Castelfranco Emilia, diventerà parroco a San Vincenzo de' Paoli in città nella zona pastorale di S. Donato Fuori le Mura.

Don Fabio Betti, attualmente parroco a Riola e amministratore parrocchiale di Savignano, Verzuno, Marano di Gaggio Montano e Rocca Pitigliana, nonché rettore del Santuario di Montovolo, diventerà amministratore parrocchiale di Nostra Signora della Fiducia, succedendo a Padre Maurizio Vella, Oblato di Maria Immacolata, nella zona pastorale del Fossolo.

Don Gabriele Stefani, attualmente cooperatore del vicario pastorale per la zona di Porretta Terme e cappellano dell'ospedale di Porretta Terme, diventerà vicario parrocchiale e cooperatore per la zona pastorale di Castelfranco Emilia.

Don Filippo Maestrello, attualmente vicario parrocchiale a Santa Maria Assunta di Borgo Panigale, diventerà parroco a Capugnano e Castelluccio nonché cooperatore del vicario pastorale per la zona di Porretta Terme.

Don Marco Garuti, attualmente parroco a Scanello e amministratore parrocchiale di Bibulano e Roncastaldo, diventerà arciprete a San Benedetto Val di Sambro nonché amministratore parrocchiale di Madonna dei Fornelli e Castel dell'Alpi.

Don Enrico Peri, attualmente arciprete a Loiano e amministratore parrocchiale di Barbarolo e Scascoli, diventerà anche amministratore parrocchiale di Scanello, Roncastaldo e Bibulano.

Don Giuseppe Saputo, attualmente arciprete a San Benedetto Val di Sambro e amministratore parrocchiale di Madonna dei Fornelli e Castel dell'Alpi, diventerà arciprete a Sala Bolognese e amministratore parrocchiale di Bonconvento e Osteria Nuova nonché arciprete a Padulle nella zona pastorale di Calderara di Reno e Sala Bolognese.

Don Graziano Rinaldi Ceroni, attualmente arciprete a Santa Maria Annunziata e San Biagio di Sala Bolognese e amministratore parrocchiale di Bonconvento e Osteria Nuova, diventerà parroco a Santa Maria Lacrimosa degli Alemanni nella zona pastorale Mazzini.

Don Paolo Marabini, attualmente arciprete a Santa Maria Assunta di Padulle, diventerà parroco in solido a Sant'Andrea di Castel Maggiore, San Bartolomeo di Bondanello e Santa Maria Assunta di Sabbiuno di Piano nell'Unità pastorale di Castel Maggiore.

Don Marco Dalla Casa, attualmente parroco a Santa Maria Lacrimosa degli Alemanni, andrà come prete «Fidei donum» nella diocesi di Iringa in Tanzania, nella parrocchia di Mapanda.

Don Luca Malavolti, attualmente parroco in solido a Castel Maggiore, Bondanello e Sabbiuno di Piano diventerà arciprete a San Giorgio di Varignana e amministratore parrocchiale di Santa Maria e San Lorenzo di Varignana, Madonna del Lato, Gallo Bolognese, Casalecchio dei Conti nella zona pastorale di Castel San Pietro Terme e Castel Guelfo.

Don Giampaolo Burnelli, attualmente parroco a Poggio di Castel San Pietro Terme e Sant'Antonio della Gaiana nonché rettore del santuario della Madonna del Poggio, si trasferirà presso la Casa di spiritualità «Villa Immacolata» a Tossignano (Imola).

Don Alessandro Arginati, attualmente parroco a Madonna del Lavoro, diventerà parroco anche a San Gaetano nella zona pastorale di Via Toscana, succedendo a monsignor Luigi Lambertini.

Don Marco Grossi, attualmente parroco a Santa Caterina da Bologna e amministratore parrocchiale di Quarto Superiore, diventerà anche parroco a San Donnino, nella zona pastorale di San Donato Fuori le Mura, succedendo a don Vittorio Zanata.

Don Lorenzo Pedriali, attualmente cooperatore del vicario pastorale di Castel San Pietro Terme per la zona di Osteria Grande, diventerà incaricato per la diaconia della Pastorale del lavoro nella Zona commerciale del Centro Agro Alimentare di Bologna.

Don Gabriele Davalli, attualmente arciprete a Vedrana di Budrio e amministratore parrocchiale di Prunaro, diventerà anche amministratore parrocchiale di Cento di Budrio nella zona pastorale di Budrio.

Don Paolo Golinelli, attualmente parroco a Cento di Budrio, diventerà rettore del Santuario della Madonna del Poggio nella zona pastorale di Castel San Pietro Terme e Castel Guelfo.

Don Matto Prosperini, attualmente arciprete a San Venanzio di Galliera e ai Santi Vincenzo e Anastasio di Galliera nonché amministratore parrocchiale di Santa Maria di Galliera, verrà anche nominato Direttore della Caritas diocesana.

Don Mario Benvenuto, attualmente parroco a Santa Maria delle Grazie in San Pio V, diventerà parroco anche a Maria Regina Mundi, succedendo a Padre Bartolomeo Monge, vincenziano.

Amoris Laetitia

Amministrazione

Disponibili le pagine dedicate alla Ricostruzione post sisma 2012: chiesadibologna.it/ricostruzione.