saluto alla Madonna di S.Luca prima della Benedizione alla Città

Bologna, porta Saragozza
04-06-2000

Ti salutiamo con animo grato,

dolce Signora e amica fedele

del popolo petroniano.

A ogni tua discesa tra le nostre case

cresce l’amore di Bologna per te.

Ti salutiamo con tenero affetto,

mentre ritorni alla tua antica dimora;

ma non ci congediamo da te.

Tu resti presente e vicina con la tua grazia,

con la memoria dei tuoi benefìci,

col fascino della tua serena bellezza.

E dall’alto del tuo colle

continui a vegliare su noi,

a rianimarci nelle difficoltà,

a consolarci nelle nostre pene.

Sotto il tuo amabile sguardo

questa città, che ti è cara,

varca fiduciosa la soglia del secolo nuovo

e affronta il terzo millennio

decisa a restare tua,

decisa a custodire l’eredità dei suoi padri

e a consegnarla alle generazioni future.

Guida i tuoi figli, o Madre,

sulla strada impervia e sicura del Vangelo,

e aiutali a donarsi senza riserve a Gesù,

il frutto benedetto del tuo grembo,

perché l’unico Salvatore e Signore di tutti

ci faccia più da vicino conoscere il Padre

e più copioso ci effonda

lo Spirito di Pentecoste.

Suscita in questa tua Chiesa

il coraggio e la passione apostolica

di annunziare a quanti vengono a noi

da terre lontane,

o qui comunque la ignorano,

la verità splendente della Trinità beata,

mare ineffabile e unica inesauribile fonte

di luce, di gioia, di vita. Amen.

condividi su