Ufficio Comunicazioni sociali

Comunicazione

I settimanali cattolici «incontrano» i social

Un appuntamento con i giornalisti della regione per comprendere l'evoluzione del linguaggio sui social

Contatti

Ufficio stampa:
Tel: 051.648.07.65 – Email: press@chiesadibologna.it

Bologna 7 (link
Tel: 051.648.07.55 – Email: bo7@chiesadibologna.it

12Porte (link)
Tel: 051.648.07.97 – Email: caniato@icloud.com; tentori@chiesadibologna.it

Sito:
Email: webmaster@chiesadibologna.it

Ufficio diocesano per le comunicazioni sociali

L’Ufficio Comunicazioni sociali (Ucs) dell’Arcidiocesi di Bologna ha il compito di coordinare e promuovere le varie presenze cattoliche nel mondo dell’informazione e dei media del territorio. Aiuta a svolgere la comunicazione come dimensione ordinaria della pastorale, in un servizio comune, e collabora con gli altri uffici diocesani.

Attraverso l’attivazione del Centro di Comunicazione Multimediale dell’Arcidiocesi sviluppa un nuovo modello comunicativo e una nuova organizzazione delle risorse umane, redazionali, degli strumenti e dei media. Comunica l’attività dell’Arcivescovo e della Chiesa bolognese.

L’Ucs, inoltre, collabora e tiene collegamenti con l’Ufficio regionale Comunicazioni sociali Ceer, con quello nazionale Cei e con altre realtà ed associazioni del mondo della comunicazione fra cui Fisc, Ucsi, Acec.

Incaricato:
Dott. Alessandro Rondoni, rondoni.fo@gmail.com

Centro di Comunicazione Multimediale

Il Centro di Comunicazione Multimediale diocesano è la nuova realtà organizzativa messa in campo dell’Ufficio Comunicazioni sociali di Bologna che, attraverso un sinergico e unitario lavoro di squadra, una redazione unica e circolare, offre informazioni di qualità, news, approfondimenti e servizi. Integra i vari media diocesani, fra cui il settimanale “Bologna Sette”, dorso di “Avvenire”, la rubrica televisiva 12 Porte, il sito, i servizi stampa, quelli per radio, tv e social. Promuove strategie e comuni linee di azione editoriali e redazionali. Produce servizi anche per i vari media del territorio, collabora attivamente con “Avvenire”, Agensir, Tv 2000 e altre realtà bolognesi, regionali e nazionali.

La Redazione
condividi su