Anniversari

A cento anni dalla nascita di padre Faccenda

Il ricordo delle Missionarie che oggi vivono il suo carisma

BOLOGNA – Cento anni fa nasceva a san benedetto Val di Sambro padre Luigi Faccenda, il francescano fondatore delle Missionare dell’Immacolata padre Kolbe e di molte altre opere di evangelizzazione.

A Borgonuovo di Pontecchio Marconi il Cenacolo mariano è uno dei segni più concreti delle sue molteplici attività e missioni sparse ormai in tutto il mondo. La pandemia ha portato a rinviare le celebrazioni ma nel frattempo è in preparazione un percorso museale sulla figura e il carisma di padre faccenda. A 12 anni entra nel Seminario dei Frati Minori Conventuali a Faenza, dove, fra alterne vicende dovute alle precarie condizioni di salute, compie la sua formazione francescana e gli studi teologici. Nel 1937 inizia il Noviziato ad Assisi, dove emette la Professione semplice il 12 agosto 1938. Nel 1941 emette la Professione solenne a Faenza. È ordinato sacerdote nella stessa città il 18 maggio 1944. Dal 1945 al 1979 riveste l’incarico di Direttore regionale della Milizia dell’Immacolata per l’Emilia– Romagna. Nel 1954 dà inizio all’Istituto delle Missionarie dell’Immacolata Padre Kolbe. Nella sua instancabile attività missionaria padre Luigi, sulle orme di san Massimiliano Kolbe, si fa promotore di molteplici iniziative di evangelizzazione e di diffusione della spiritualità mariana. Convinto assertore dell’utilizzo positivo dei media a servizio del vangelo, nel 1946 dà vita ad una fiorente attività editoriale con la pubblicazione della rivista Milizia Mariana (oggi Missione Maria) e con lo sviluppo della casa editrice Edizioni dell’Immacolata. Dal 1969 si apriranno campi di annuncio e di presenza: Argentina, Stati Uniti, Bolivia, Lussemburgo, Polonia e Brasile. Nel 1988 vi è la nascita dei Volontari dell’Immacolata Padre Kolbe, laici o chierici aggregati all’Istituto, di cui condividono la spiritualità e la missione. Nel 1997, in Brasile dà inizio all’Istituto dei Missionari dell’Immacolata Padre Kolbe. Il 9 ottobre 2005, nella Casa dell’Immacolata di Borgonuovo (Bologna), padre Luigi temina la vita terrena.

condividi su