In videoconferenza

Assemblea diocesana 2020

Preghiere, testimonianze e le parole dell'Arcivescovo

BOLOGNA – Venerdì 5 giugno dalle ore 19.00 alle ore 22.00 si è tenuta l’Assemblea diocesana della Chiesa di Bologna (vedi il video completo). Una nuova tappa della vita dell’Arcidiocesi all’insegna della sinodalità sul tema “Il biennio del crescere segnato dal kairòs”.

L’incontro, a causa delle restrizioni derivanti dalla pandemia da Covid-19, si è svolto in videoconferenza e con collegamenti. L’Assemblea, che era aperta a tutti in streaming (sul canale YouTube di 12Porte e il sito della diocesi www.chiesadibologna.it), ha visto la partecipazione in collegamento di 401 delegati rappresentanti degli organismi dell’Arcidiocesi e rappresentanti di tutte le Zone pastorali.

E’ stato l’Arcivescovo card. Matteo Zuppi a presiedere e ad aprire i lavori dell’Assemblea. Insieme a lui, nell’aula Santa Clelia, chiusa al pubblico e video-collegata,  c’erano i vicari generali, mons. Stefano Ottani e mons. Giovanni Silvagni e il moderatore Luca Marchi che ha coordinato i lavori.

La preghiera del Vespro è stato trasmesso dalla parrocchia di Cavazzona, collegata via internet, poi la proiezione del video “La pandemia a Bologna” (a cura dell’Ufficio Comunicazioni sociali) e gli interventi video “La situazione italiana” del Gianfranco Brunelli e “La positività del digitale” di  padre Paolo Benanti. Ci sono stati poi gli interventi di don Maurizio Marcheselli, di un presidente di Zona pastorale e un Referente zonale. E’ intervenuto mons. Derio Olivero, vescovo di Pinerolo, che ha portato la sua testimonianza “Esperienza del limite” di malato Covid ora guarito.

L’Assemblea è proseguita con testimonianze dai vari ambiti e, prima di alcuni interventi liberi, sono intervenuti i direttori degli Uffici Liturgico, Caritas, Catechistico e Pastorale giovanile. Ha concluso l’assemblea l’intervento dell’arcivescovo card. Zuppi.

L’Assemblea di oggi con tante sfaccettature – ha detto l’arcivescovo – ci aiuta ad una visione comune. Nella pandemia abbiamo ritrovato il senso alla nostra fede e dobbiamo aiutare gli altri a trovare una risposa al senso della sofferenza. Il prossimo sarà l’anno del “crescere”, la figura che ci guiderà è quella del seminatore. Abbiamo tanto seme da buttare nella terra di questo mando per far crescere il Signore, la sua consolazione e far crescere la comunità Anche l’assemblea di oggi è una risposta alla pandemia. Speriamo che questa assemblea diventi anche fisica. Questa pandemia oggi ci fa capire quanto Papa Francesco ha detto: dobbiamo vivere una conversione missionario e comunitaria. E’ il tempo delle scelte, per riportare lo sguardo verso il Signore. Questa riflessione mi aiuterà a stendere la Nota pastorale del prossimo anno anche grazie alle riflessioni di tutti”.

Qui la playlist video degli interventi e testimonianze

(testi in aggiornamento)

GLI INTERVENTI:

 

In seguito la fotogallery a cura di Antonio Minnicelli ed Elisa Bragaglia

Facebooktwittermail