Il nostro abbraccio? Il suono delle campane

Zuppi scrive agli anziani

Una lettera per gli ospiti nelle strutture residenziali e negli ospedali

BOLOGNA – L’Arcivescovo ha scritto un messaggio agli anziani ospiti nelle strutture residenziali e negli ospedali. 

«Sono giorni difficili – scrive l’Arcivescovo –, pieni di paura e agitati da domande alle quali non troviamo risposta. Sentiamo tanto il dispiacere e la fatica della distanza dalle persone care e dalla nostra vita quotidiana. E noi sentiamo la mancanza di ognuno di voi. Dispiace non potere venire a trovarvi come desideriamo e darvi i segni della tenerezza. Per questo vorrei dirvi che vi vogliamo bene, che nessuno è dimenticato, che preghiamo per voi. Proprio pensando come raggiungervi abbiamo scelto di far suonare le campane. Il loro suono riscaldi il vostro cuore e vi faccia sentire la nostra vicinanza».

Questa testo è stato diffuso attraverso i mezzi di comunicazione e i responsabili delle realtà sanitarie e assistenziali.

Scarica qui la Lettera di Zuppi agli anziani

Facebooktwittermail