Il grazie della Caritas ai suoi volontari

Centinaia di pasti ogni giorno

Gli impegni in questo delicato momento di emergenza

BOLOGNA – Una nota della Caritas diocesana fa il punto della situazione in questo momento difficile, ringraziando i volontari e raccontando come cerca di far fronte alle emergenze.

Tra le altre iniziative, ora provvede, in collaborazione con altri enti, a far pervenire il pranzo a tutti gli ospiti dei dormitori e delle parrocchie che hanno attivato l’emergenza freddo. Questo tipo di aiuto, con centinaia di pasti, va anche incontro all’esigenza che questi ospiti permangano nei centri che danno loro accoglienza, onde evitare spostamenti per la città. Le Caritas parrocchiali hanno anche attivato la possibilità di acquistare buoni spesa con lo scopo di sostenere le distribuzioni alimentari. «Consapevoli che questa situazione si protrarrà per un po’ di tempo – spiega don Matteo Prosperini, direttore della Caritas diocesana – le parrocchie e le rispettive Caritas dovranno essere le “antenne” sul territorio, cercando di capire quali sono e saranno i problemi emergenti. Ribadendo sempre l’attenzione necessaria, soprattutto verso le persone considerate più a rischio, vi esorto a continuare il vostro prezioso servizio di carità che, al termine di questa impensabile esperienza, sarà la cosa che più rimarrà nel cuore delle persone più fragili che subiscono, già più di tutti in questi giorni, le conseguenze di ciò che ci accade».

Scarica qui il testo della Nota caritas diocesana

Facebooktwittermail