Dalla Commissione per la Vita consacrata emiliano romagnola

“Chiamati a conversione”, una lettera per le comunità religiose al tempo del Covid

Un testo approvato durante la riunione dei vescovi della regione

MAROLA – Si sono svolti nel piccolo centro del reggiano dal 22 al 26 giugno, nel Centro di Spiritualità della diocesi e nel rispetto delle norme sanitarie, gli annuali esercizi spirituali dei Vescovi dell’Emilia-Romagna. Al termine la lettura e approvazione della lettera a firma della Commissione Regionale per la Vita Consacrata, presieduta dal vescovo delegato, mons. Francesco Lambiasi, vescovo di Rimini.

Il testo “Chiamati a conversione. Lettera aperta alle Sorelle e ai Fratelli della Vita Consacrata nella nostra Regione” è stato inviato alle Comunità e Case Religiose della regione per invitare a una riflessione su come i religiosi, le religiose e le altre persone consacrate hanno vissuto il tempo della pandemia e come questa abbia influito sulla vita interiore, sulle attività di apostolato e sulla vita interna delle comunità, sulla fraternità tra religiosi e sulla testimonianza davanti al mondo. Mettendo in risalto le esperienze di condivisione, le criticità e le prospettive della chiamata in questo tempo di conversione.

Qui il testo della lettera

Facebooktwittermail