L'intervento su Bologna Sette

«Costituzione, carta di principi ancora da attuare»

Augusto Barbera commenta la lettera del cardinale alla Costituzione

BOLOGNA – Bologna Sette ospita domenica 7 febbraio un commento alla «Lettera alla Costituzione» del cardinale Matteo Zuppi da parte del costituzionalista Augusto Barbera.

«La “Lettera alla Costituzione” del nostro Arcivescovo – scrive Barbera – interpella tutti noi, a prescindere da appartenenze politiche e religiose. La Costituzione italiana è frutto di una intesa di altissimo profilo. Non fu impresa facile; sebbene accomunati dalla Resistenza, radicalmente diverse erano le posizioni iniziali. Parte della cultura liberale risentiva ancora di una matrice elitaria e non era attenta alle nuove esigenze sociali emerse sin dal New Deal americano. Parte della sinistra era ancora affascinata dal mito della Rivoluzione russa e vedeva nel progetto costituzionale un passaggio verso una società “altra”».

L’intervento completo su Bologna Sette di domenica 7 febbraio.

Facebooktwittermail