Era stato ricoverato per un malore

Don Albino Bardellini riposa nel Signore

Era parroco dal 1974 a Gesso di Zola Predosa

ZOLA PREDOSA – Ci giunge notizia della morte di don Albino Bardellini, parroco di Santa Maria di Gesso (Zola Predosa) dal 1974.

Don Albino era stato ricoverato d’urgenza all’Ospedale Maggiore per un improvviso malore.
La camera ardente si terrà venerdì alle 17, nella chiesa di San Tommaso.

Le esequie, presiedute dal Cardinale Arcivescovo, si terranno sabato alle 9.30, nel campetto adiacente la stessa chiesa.

Nato a Dodici Morelli (frazione del Comune di Cento, Ferrara) l’8 agosto 1939, dopo gli studi superiori e teologici nei Seminari O.N.A.R.M.O. e Regionale di Bologna, venne ordinato presbitero il 25 luglio 1964 nella Chiesa Metropolitana di S. Pietro da S. E. Rev.ma il Card. Giacomo Lercaro.

Fu Vicario Parrocchiale di S. Giacomo Fuori le Mura dal 1964 al 1966 e poi dei Santi Savino e Silvestro di Corticella dal 1966 al 1974. Nel frattempo resse anche la Parrocchia di S. Nicolò di Gardeletta, S. Maria Assunta di Casaglia di Caprara e S. Martino di Caprara dal 1969 al 1970.

Il primo novembre 1974 venne nominato Parroco a S. Maria di Gesso, per poi restarvi come Amministratore parrocchiale dal 2014.

Fu per diversi anni Cappellano dei lavoratori dell’O.N.A.R.M.O., per il servizio di assistenza religiosa presso alcune fabbriche di Bologna.

Dal 1980 al 1999 fu anche Consigliere ecclesiastico provinciale della Federazione Coltivatori Diretti.

Insegnò religione presso le scuole medie “Panzini” di Bologna dal 1965 al 1974, presso l’Istituto Tecnico Industriale Statale “Belluzzi” di Bologna dal 1974 al 1977, presso le scuole medie “F. Francia” di Zola Predosa dal 1977 al 1985.

Facebooktwittermail