La lettera d'invito dell'Arcivescovo

Giovedì 28 maggio la Messa Crismale

La celebrazione con una rappresentanza di sacerdoti e in diretta streaming

BOLOGNA – In questi giorni l’arcivescovo ha scritto una lettera al presbiterio bolognese con l’invito alla Messa Crismale che si terrà in cattedrale giovedì 28 maggio prossimo, alle ore 19.00

A causa della pandemia la liturgia non si era potuta celebrare nella mattinata del giovedì santo come di consueto.

«Potremo finalmente celebrare la Messa crismale in Cattedrale – ha scritto il cardinale Zuppi – manifestazione più alta del Popolo sacerdotale tutto spiritualmente convocato. Si è scelto questo orario per favorire la partecipazione di una rappresentanza dell’intera Diocesi, entro il limite tassativo delle 200 presenze». 

Sono invitati in Cattedrale il Consiglio Episcopale, i Vicari Pastorali, i Moderatori delle Zone Pastorali, il Consiglio presbiterale, il Consiglio Pastorale Diocesano, un rappresentante di ogni comunità di vita consacrata maschile, i preti e i diaconi ordinati nei mesi scorsi, alcuni dei Volontari Assistenza Infermi, i seminaristi, alcune consacrate designate dalla segreteria diocesana USMI. Chi degli invitati non potesse partecipare di persona, è importante che mandi un suo delegato.

Chi non potrà essere in cattedrale può collegarsi via streaming sui canali social di 12Porte e su questo sito.

La lettera d’invito del cardinale Zuppi per la Messa Crismale 2020

Facebooktwittermail