Messa del Giorno

Natale, la luce che vince le tenebre

Il testo dell'omelia dell'arcivescovo

BOLOGNA – L’Arcivescovo Matteo Zuppi ha celebrato nel pomeriggio di Natale in cattedrale al Messa del Giorno di Natale.

«Natale – ha detto il cardinale nell’omelia – è luce che vince le tenebre. E’ una lotta grande, un vero duello. Le tenebre sono quelle della malattia e della morte, che abbiamo visto così fortemente in questo tempo di pandemia».

Nella sua riflessione l’arcivescovo ha anche riletto la cronaca della pandemia di questi ultimi mesi alla luce dell’incarnazione di Dio che si è fatto bambino. « Le tenebre – ha spiegato – sono anche quelle che hanno spento qualcosa dentro il cuore perché non è stato possibile salutare il proprio caro o per chi non ha lavoro, lo ha perso, non sa come farà dopo che le coperture sociali termineranno; sono quelle del doppio isolamento degli anziani negli istituti, ma anche le difficoltà che accompagnano i più di 500.000 alunni con disabilità o disturbi specifici dell’apprendimento come i tanti che non hanno avviato la didattica a distanza e sono rimasti fuori. Ecco, la luce del Natale viene in un mondo così, concreto, nella carne, dentro la storia».

Scarica il testo completo dell’omelia

Facebooktwittermail