Giovedì mattina la consegna delle bolle di nomina

Otto nuovi monsignori per la diocesi

Breve cerimonia in arcivescovado, in un clima familiare e festoso

BOLOGNA – Otto nuovi cappellani di Sua Santità per la Chiesa bolognese. Questa la notizia giunta, con biglietto della Segreteria di Stato dello scorso 12 maggio, direttamente dal Vaticano. Giovedì mattina in una delle sale dell’arcivescovado la consegna della bolla di nomina ai nuovi monsignori dalle mani del cardinale Matteo Zuppi.

In un clima di festa e familiarità, alla presenza di molti fra coloro che svolgono il loro servizio per la curia arcivescovile, l’arcivescovo Zuppi ha consegnato le otto bolle di nomina agli altrettanti nuovi monsignori.

Si tratta di monsignor Racilio Elmi, arciprete a Lizzano in Belvedere; monsignor Giuseppe Ferretti, parroco a Graziana Morandi; monsignor Franco Govoni, arciprete a Bazzano e Vicario nonché Moderatore della Zona pastorale Valsamoggia; monsignor Ilario Macchiavelli, già arciprete a Marzabotto; monsignor Silvano Manzoni, arciprete a Vergato e Moderatore dell’omonima Zona pastorale; monsignor Giulio Matteuzzi, parroco a Santa Maria in Strada; monsignor Gabriele Riccioni, arciprete a Castel San Pietro Terme e monsignor Mario Zacchini, parroco a Sant’Antonio di Savena.

Il cardinale arcivescovo, insieme coi Vicari generali Stefano Ottani e Giovanni Silvagni e ai nuovi monsignori, si è unito nella riconoscenza al Santo Padre Francesco per le onorificenze conferite. Esse attestano il prezioso servizio di questi sacerdoti nelle comunità loro affidate nel corso del loro ministero.

Facebooktwittermail