Nella sala «Contiero» di San Sigismondo

Un libro di don Tonino Bello tradotto con la comunicazione Aumentativa

Il volume è stato presentato dall'Arcivescovo insieme al giornalista Claudio Imprudente

Questo contenuto non è disponibile per via delle tue sui cookie

Il volume, edito da La Meridiana, è stato presentato  nei giorni scorsi dall’Arcivescovo e dal giornalista Imprudente

Il libro «Milagro, piccolo prodigio di luce» è stato tradotto in simboli della Comunicazione Aumentativa e Alternativa dal gruppo di lavoro Librarsi, della Cooperativa Accaparlante di Bologna, per i tipi delle Edizioni La meridiana. È stato presentato a Bologna alla presenza del cardinale Zuppi e del giornalista Claudio Imprudente.

Il libro è ambientato a Bariloce, una città argentina dal doppio volto, ricco e povero. Ragazzi felici di far volare degli aquiloni in mezzo al fango. Don Tonino Bello entra in una casa, sul tavolo il Vangelo, Milagro, giovane mamma di 12 figli ha gli occhi che si illuminano e con un sorriso dice che il Vangelo è l’unica consolazione nella loro povertà. Uscendo dalla casa, don Tonino rivede gli aquiloni e gli sembra che siano intagliati nelle pagine di quel vangelo e che portino fino agli estremi confini della terra annunci di liberazione.

condividi su