Gli appuntamenti in diocesi e nelle zone

La Giornata mondiale del malato

Il 16 febbraio la Messa con il cardinale a san Paolo Maggiore

BOLOGNA – In ricordo della prima apparizione della Vergine presso Lourdes avvenuta l’11 febbraio di 162 anni fa, il prossimo 11 febbraio ricorre la 28a Giornata Mondiale del malato, istituita nel 1992 da Papa Giovanni Paolo II con il proposito di «sensibilizzare il popolo di Dio e la stessa comunità civile alla necessità di assicurare la migliore assistenza agli infermi».
Quest’anno la Giornata si concentrerà sul versetto “Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi e io vi darò ristoro” (Mt, 11, 28).

L’invito da parte dell’Ufficio diocesano di pastorale della salute è quello di celebrare la Giornata a livello parrocchiale o zonale, istituendo un incontro con ospite un malato o un suo familiare, oppure un volontario o un operatore sanitario, che racconti la propria esperienza.

L’appuntamento diocesano sarà invece domenica 16 febbraio, alle ore 15, con la concelebrazione eucaristica a cura del Cvs e dell’Unitalsi, presieduta dall’arcivescovo Matteo Zuppi, presso la basilica di San Paolo Maggiore, in via de’ Carbonesi, 18. La celebrazione sarà preceduta dalla recita del Santo Rosario alle ore 14.15.

Stefano Ghetti

Facebooktwittermail