Ora fa parte del Centro editoriale dehoniano

La Marietti compie 200 anni

Una serie di iniziative in tutta Italia ricorda l'anniversario

BOLOGNA – Compie duecento anni di vita la casa editrice «Marietti».

Nata a Torino nel 1820 da una libreria e da una tipografia fondate da Giacinto Marietti, iniziò successivamente una collaborazione con la Santa Sede, tanto che il figlio Pietro diresse la Tipografia vaticana. Agli inizi degli anni ‘80 poi l’azienda entrerà in una profonda crisi economica e la famiglia uscirà di scena.

La trasformazione azionaria di «Marietti» vedrà primeggiare alcuni imprenditori liguri e la direzione editoriale sarà assunta dal sacerdote genovese Antonio Balletto. Nel 1986 la sede della casa editrice si trasferirà a Genova e il catalogo si aprirà alle grandi opere della filosofia, della letteratura internazionale, della cultura ebraica e islamica.

Una nuova crisi porterà ad un riassetto azionario e nel 1996 inizierà una lenta ricostruzione del catalogo, mentre nel 1999 la maggioranza delle azioni sarà acquisita da una società milanese e la Marietti, nel 2001, trasferirà la propria sede operativa a Milano, conservando nel capoluogo ligure la sede sociale. Dopo vari passaggi, il catalogo e il marchio di «Marietti 1820» saranno acquisiti, nel dicembre 2017, dal Centro editoriale dehoniano, con sede a Bologna.

«Nei primi due anni – sottolinea Michele De Lillo, amministratore delegato del Centro editoriale dehoniano – abbiamo razionalizzato l’offerta della casa editrice dal punto di vista dei formati dei font. Abbiamo raggruppato il tutto in otto collane con l’ottimo lavoro fatto dal direttore editoriale Roberto Alessandrini e col supporto di tutto il nostro staff abbiamo anche revisionato le griglie, in modo da avere un prodotto abbastanza riconoscibile. C’è il nuovo marchio in copertina ed una tipologia un po’ diversa, per presentare una discontinuità, senza però perdere le radici di questa casa editrice che da duecento anni attraversa il panorama italiano».

«Per celebrare i 200 anni della “Marietti” – afferma Giorgia Montanari di “Marietti 1820” – abbiamo pensato all’iniziativa “Parole in viaggio” che non è costituita da un singolo incontro, ma da tante tappe che permetteranno di portare Marietti in giro per l’Italia, praticamente percorrendola tutta da Nord a Sud. Questo perché la storia di Marietti, questa lunga storia di 200 anni, è stata caratterizzata da varie città. Il viaggio terminerà in autunno a Bologna, dove Marietti ha attualmente sede. Nella Biblioteca dell’Archiginnasio, dal primo ottobre al 29 novembre, si svolgerà la mostra «Marietti 1820–2020».

Facebooktwittermail