Il 25 marzo alle 12 la Recita del Padre nostro

La risposta della preghiera

Seguendo l'invito di Papa Francesco

BOLOGNA – Mercoledì 25 marzo, nella solennità dell’Annunciazione, l’Arcidiocesi di Bologna alle ore 12 in cattedrale ha recitato il Padre Nostro rispondendo all’appello di Papa Francesco che aveva invitato tutti i cristiani a pregare insieme. Qui la diretta streaming

Scrive don Fabrizio Mandreoli, direttore dell’Ufficio per l’Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso, in un messaggio a proposito di questo appuntamento: «Risuona in questi giorni così difficili per il nostro Paese e per molti Paesi del mondo l’appello del Papa a “tutti i Capi delle Chiese e ai leader di tutte le Comunità cristiane, insieme a tutti i cristiani delle varie confessioni, a invocare l’Altissimo, Dio onnipotente, recitando contemporaneamente la preghiera che Gesù Nostro Signore ci ha insegnato”. Papa Francesco ha invitato “tutti a farlo parecchie volte al giorno, ma tutti insieme a recitare il Padre Nostro mercoledì prossimo 25 marzo a mezzogiorno. Nel giorno in cui molti cristiani ricordano l’annuncio alla Vergine Maria dell’Incarnazione del Verbo, possa il Signore ascoltare la preghiera unanime di tutti i suoi discepoli che si preparano a celebrare la vittoria di Cristo Risorto”. In consonanza con questo appello, desideriamo “invitarci” come cristiani di Bologna e di tutto il suo territorio a partecipare, con attenzione e passione, alla preghiera in contemporanea – ovunque ci si trovi – del Padre Nostro di intercessione e supplica mercoledì 25 marzo alle 12».

Venerdì 27 marzo alle ore 7.30 il cardinale Zuppi nella Messa delle 7.30 ricorderà i morti a causa del Covid-19 di queste settimane accogliendo l’appello della Cei. E’possibile seguire la celebrazione come ogni mattina feriale, in diretta streaming su Youtube 12Portebo e sulle frequenze di E’tv Rete7, (canale 10 del digitale terrestre)

Sempre venerdì 27 alle ore 18  si invita a seguire il momento di preghiera presieduto dal Papa sul Sagrato di San Pietro, al termine del quale vi sarà la Benedizione Urbi et Orbi con la possibilità di ricevere l’indulgenza plenaria. Si potrà seguire in collegamento attraverso vari mezzi di comunicazione (Tv2000, in streaming sui canali Youtube di Vatican News).

Facebooktwittermail