A Bologna suoneranno le campane delle chiese e dell'Arengo

Venerdì alle 12 il ricordo dei defunti

Il videomessaggio congiunto dell'arcivescovo e del sindaco

BOLOGNA –Venerdì 27 marzo alle 12 tutte le campane delle chiese di Bologna e la grande campana della Torre dell’Arengo di Palazzo Re Enzo suoneranno all’unisono per ricordare quanti hanno perso la vita a causa del Covid-19.

Lo annunciano in un videomessaggio congiunto l’arcivescovo e il sindaco di Bologna a tutti i cittadini.

«Tutti noi – ha detto il cardinale Zuppi – abbiamo  vissuto questi giorni con grande tristezza e con preoccupazione per chi è stato colpito dalla malattia. Abbiamo capito la responsabilità di ciascuno verso gli altri. Purtroppo molte persone non ce l’hanno fatta e ci rattrista tantissimo che abbiano percorso da soli l’ultimo tratto della loro vita. Non abbiamo potuto accompagnarli come avremmo desiderato». «Venerdì suoneremo tutte le campane a mezzogiorno – ha spiegato ancora l’arcivescovo – per ricordare tutti quelli che portiamo nel cuore e che sono andati in cielo. Sarà un momento di raccoglimento e di suffragio per loro, e anche di consolazione per chi resta».

«Invito tutte le cittadine e i cittadini  a questo momento di riflessione- ha detto il sindaco Virginio Merola – Accanto alle campane delle chiese cittadine suonerà la campana dell’Arengo del Palazzo del Podestà. In questi giorni non si è potuto fare i funerali in modo adeguato. Siamo vicino ai parenti e alle vittime ed esprimiamo in questo modo, simbolicamente e concretamente, tutta la vicinanza dei bolognesi. Raccogliamoci tutti il 27 marzo alle ore 12: quando sentirete le campane fermatevi per un momento di raccoglimento».

Sempre venerdì 27 marzo: 

  • alle ore 7.30 il card. Zuppi nella Messa che celebrerà alla Certosa, in forma privata e senza la partecipazione dei fedeli, ricorderà, accogliendo l’appello della Cei, i nomi dei morti a causa del Covid-19, e di tutti coloro che hanno perso la vita per altre cause a cui non è stato dato un saluto e celebrato il funerale. In diretta su di E’tv Rete7, (canale 10 del digitale terrestre) e in streaming su Youtube 12Portebo .
  • alle ore 18  momento di preghiera presieduto dal Papa sul Sagrato di San Pietro, al termine del quale vi sarà la Benedizione Urbi et Orbi con la possibilità di ricevere l’indulgenza plenaria. Si potrà seguire in collegamento attraverso vari mezzi di comunicazione nazionali, il sito e la app Vatican News (www.vaticannews.va), i canali Ceinews  e il nostro sito.
Facebooktwittermail