Il prete albanese condannato ai lavori forzati

A Boccadirio il Cardinale Simoni

Ha celebrato la Natività di Maria nel santuario a cui è molto legato

BOCCADIRIO – Festa della Natività della Vergine Maria al Santuario di Boccadirio, con un ospite d’eccezione. La celebrazione infatti è stata presieduta dal Cardinale Ernest Simoni, il sacerdote albanese che dal ’63 all’81 fu tenuto ai lavori forzati dal regime ateista albanese e sottoposto a forti privazioni fino al 1990.

Creato cardinale nel 2016 da papa Francesco, l’anziano presule abita ora a Firenze con alcuni famigliari e ha una devozione speciale per la Madonna di Boccadirio. È sempre impressionante la limpida testimonianza di fede resa da questo uomo di Dio nelle dure condizioni in cui ha trascorso gran parte del suo servizio di sacerdote.

Facebooktwittermail