Facoltà Teologica dell'Emilia-Romagna

Fausto Arici nominato nuovo Preside

L'annuncio è stato dato dal Gran Cancelliere, il cardinal Zuppi, nella mattinata di giovedì 28 ottobre

Il Gran Cancelliere, l’arcivescovo Zuppi, ha dato l’annuncio giunto dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica nella mattinata di giovedì 28 ottobre.

Il padre prof. Fausto Arici, già Provinciale dei domenicani del Nord Italia, è stato nominato dalla Congregazione vaticana per l’Educazione Cattolica nuovo Preside della Facoltà Teologica dell’Emilia-Romagna.

«La nomina di padre Fausto Arici – ha reso noto l’Arcivescovo Card. Zuppi, Gran Cancelliere della Facoltà – è una grande gioia. Sicuramente proseguirà nello sforzo di dialogo con l’Università e con la società civile affinché i contenuti della nostra riflessione teologica siano il più possibile aderenti alla conversione pastorale e missionaria che Papa Francesco chiede a tutta la Chiesa». Il Card. Zuppi ha, inoltre, espresso il ringraziamento al predecessore del prof. Arici, mons. Valentino Bulgarelli, per il suo servizio di preside svolto alla Fter.

«Provo molta gratitudine– afferma il prof. Arici – verso la comunità accademica che mi ha indicato e verso l’Alto Patronato della Fter che ha suggerito il mio nome alla Congregazione che mi ha nominato. Non posso negare un certo timore nell’assumere l’incarico, benché conosca bene la Facoltà Teologica. Il mio intento è quello di essere al servizio della comunità accademica e delle Chiese locali che fanno affidamento su di noi perché siamo al servizio della loro missione».

Ordinato sacerdote nel 2005, il nuovo Preside è nato a Brescia nel ‘72 mentre dal 2006 è docente di Teologia morale alla Fter. «Provo un grande sentimento di gratitudine verso la Comunità accademica che mi ha indicato e per l’Alto Patronato che ha suggerito il mio nome alla Congregazione per l’Educazione Cattolica – prosegue il Preside Arici -. Il mio primo pensiero va ovviamente ai nostri studenti, presenti e futuri, che sono la componente essenziale della Facoltà insieme al corpo docente e a tutti coloro che, in ogni ordine e grado, collaborano affinché la Fter possa compiere al meglio la sua missione. Se è indubbio che proprio gli studenti siano i principali destinatari del lavoro della Facoltà, voglio che sin da subito si sentano invitati a divenire protagonisti. Sono le loro necessità, infatti, a guidare tutti noi nel nostro lavoro, ovviamente senza dimenticare quelle della Chiesa locale e della società. Da loro mi aspetto entusiasmo nel partecipare attivamente alla vita accademica, in modo che ciascuno di loro si senta in prima linea per far sì che la nostra opera sia sempre più utile nella società, nella nostra Chiesa e nella vita di ciascuno di noi. Infine – conclude Arici – non posso non esprimere un pensiero di gratitudine a tutti i miei predecessori alla guida della Fter per l’abnegazione e l’impegno profuso. Parimenti ringrazio il vice preside, Massimo Cassani, per il particolare impegno di queste ultime settimane».

Fausto Arici si è laureato in Scienze Politiche nel 1997, per poi conseguire il Dottorato in Storia delle Dottrine politiche nel 2003 all’Università Cattolica del Sacro Cuore. Nel 2005 si è licenziato in Sacra Teologia all’Università di Friburgo e dall’anno successivo è docente stabile all’Istituto Superiore di Scienze Religiose «Ss. Vitale e Agricola», che ha presieduto dal 2010 al 2013. Per due quadrienni, dal 2013 al 2021, è stato Priore provinciale della Provincia di San Domenico in Italia.

condividi su