L'incontro nella parrocchia ucraina

I preti degli immigrati

I sacerdoti che hanno la cura delle comunità cattoliche degli stranieri

BOLOGNA – I sacerdoti che hanno la cura delle comunità cattoliche degli immigrati a Bologna, si sono trovati insieme per una giornata di fraternità e di scambio, ospiti della parrocchia ucraina greco-cattolica.

I sacerdoti hanno avuto occasione di conoscersi e di scambiarsi le proprie esperienze: è nato spontaneamente il desiderio di ritrovarsi periodicamente e anche di collaborare insieme, facendo rete in particolare per sostenere e accompagnare le persone più in difficoltà. Nella nostra diocesi sono attivi sette sacerdoti per le parrocchie grecocattoliche romena e ucraina, e per le comunità africana francofona, africana anglofona, eritrea cattolica-geez, polacca e srilankese che fanno capo alla Migrantes diocesana. Esistono poi altre comunità che ricevono in modo saltuario l’assistenza di un sacerdote connazionale.

Facebooktwittermail