Il Cardinale Zuppi legge la Lettera Apostolica

Marella: Il momento della beatificazione

La sua memoria il 6 settembre

BOLOGNA – Il video propone il momento in cui il Cardinale Zuppi legge la Lettera Apostolica di Papa Francesco e venera la reliquia del nuovo Beato: si tratta del telo di lino con il quale il beato deterse le mani dopo l’unzione ricevuta il giorno dell’ordinazione e che baciava ogni giorno, soprattutto nel periodo della sua sospensione a divinis.

«Noi, per compiere il desiderio del nostro confratello Matteo Maria Zuppi, cardinale di santa romana Chiesa, arcivescovo metropolita di Bologna, nonché quello di molti altri fratelli nell’Episcopato e di molti fedeli laici, dopo aver consultato la Congregazione per le cause dei santi, con la nostra autorità apostolica, diamo facoltà che il venerabile servo di Dio OLINTO MARELLA presbitero diocesano e pastore secondo il cuore di Cristo, padre dei poveri e difensore dei deboli, sia d’ora in poi chiamato con il nome di Beato e che possa ogni anno essere celebrato il 6 di settembre, giorno in cui è nato al cielo, nei luoghi e nei modi stabiliti dal diritto. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Dato a Roma, in Laterano, il giorno 12 di Settembre, nell’anno del Signore 2020, ottavo del nostro pontificato. Francesco.»

Facebooktwittermail