Il progetto Cei rivolto alle parrocchie

“Tuttixtutti”, slitta al 30 giugno la chiusura delle iscrizioni

In palio dieci premi per i migliori progetti di utilità sociale

ROMA – Dopo il rallentamento dovuto all’emergenza coronavirus, è ripartito TuttixTutti, il concorso per le parrocchie promosso dalla Cei a livello nazionale. Le iscrizioni, secondo le indicazioni presenti sul sito www.tuttixtutti.it, dovranno pervenire insieme ai progetti di solidarietà entro il 30 giugno.

Il divieto di aggregazione ha fatto sì che gli incontri formativi, previsti nel regolamento, non potessero essere effettuati. In questa logica è stato eliminato l’obbligo di organizzarli; è stata così semplificata la partecipazione per le parrocchie che dovranno creare un gruppo di lavoro e inviare solo il loro progetto di utilità sociale, che sarà valutato, come di consueto, da una giuria composta dai membri del Servizio Promozione della Cei.

Le parrocchie che hanno avuto la possibilità di organizzare gli incontri prima del lockdown riceveranno comunque il contributo previsto dal precedente regolamento.

Dieci i premi, compresi tra €1.000 e €15.000, attribuiti dalla Giuria, che selezionerà i 10 progetti considerati più meritevoli secondo i criteri di valutazione pubblicati sul sito.

Dopo una battuta d’arresto, dovuta all’emergenza Covid 19, riparte TuttixTutti offrendo un mese in più alle parrocchie che, a causa del difficile periodo che stiamo vivendo, non hanno avuto ancora modo di iscriversi. Il concorso premia le idee che nascono da un’intera comunità parrocchiale, desiderosa di aiutare chi ha più bisogno. È una gara di solidarietà che ha sostenuto, in nove anni di storia, – afferma Massimo Monzio Compagnoni, dal 1° maggio alla guida del Servizio Promozione della Cei – la realizzazione di numerose proposte che offrono risposte concrete ai bisogni delle famiglie, dei giovani e degli anziani. Si può trattare di un orto sociale, di un doposcuola di qualità, di una mensa per senza fissa dimora o di un piano di formazione-lavoro in un’azienda agricola. Tutte iniziative che intendono dare risposte tangibili alle esigenze della collettività”.

TuttixTutti rappresenta un’opportunità importante per le parrocchie che, grazie ai contributi economici in palio, hanno la possibilità di realizzare iniziative solidali per le comunità con importanti ricadute in termini di accoglienza, assistenza, formazione e opportunità di inserimento professionale.

I vincitori saranno proclamati sul sito il 15 settembre e avranno più tempo a disposizione per realizzare il proprio progetto, da rendicontare poi attentamente.

Facebooktwittermail