Sinodo

Incontro sinodale dei preti del vicariato San Lazzaro e Castenaso

Il titolo dell'incontro: autorità e partecipazione, una Chiesa sinodale è una Chiesa partecipativa e corresponsabile.

 

BOLOGNA – I preti del Vicariato di S. Lazzaro e Castenaso si sono ritrovati nella parrocchia di San Luca evangelista mercoledì 23 marzo per un gruppo sinodale.

Don Stefano Maria Savoia, parroco di san lazzaro, ha fatto da facilitatore. La scheda scelta per la riflessione è stata quella per gli Organismi di partecipazione ecclesiale dal titolo “autorità e partecipazione”: Una Chiesa sinodale è una Chiesa partecipativa e corresponsabile.

Il dibattito è stato vivace e molti gli spunti emersi. I sacerdoti tengono molto agli incontri settimanali tra loro: sono occasioni per pregare insieme, dialogare e organizzare iniziative comuni. In diverse parrocchie, specialmente quelle grandi, è già attivo e fecondo il coinvolgimento dei laici. I preti riconoscono che devono imparare a fare un passo indietro proprio in quegli ambiti dove altri crescono nell’assunzione di responsabilità e nella collaborazione.

Il presbitero mantiene comunque la responsabilità di condividere e favorire il cammino di fede sia di chi frequenta poco la comunità sia delle persone che hanno uno stile soprattutto devozionale e che devono crescere nell’ascolto. Si auspica che il numero di quanti sono coinvolti attivamente possa aumentare.

I gruppi sinodali a parte qualche eccezione, fanno fatica a partire. Questa fatica rispecchia le difficoltà che stanno vivendo le comunità nel ripartire dopo il COVID. Le piccole parrocchie vivono in modo ancora più forte la diminuzione della partecipazione dei fedeli.

La riflessione infine ha focalizzato il rapporto che diversi parroci della zona hanno con i vicari generali e il vescovo, in quanto responsabili di attività diocesane.

condividi su