Città dei ragazzi

I preti di Chioggia pellegrini da padre Marella

“Nella Chiesa, alla fine i conti tornano”

BOLOGNA – Giovedì 27 maggio 2021, il vescovo di Chioggia S.E. Mons. Ariano Tessarollo ha guidato un pellegrinaggio del presbiterio della sua Chiesa sulle orme di don Olinto Marella che divenne prete di quella diocesi veneta e alla quale fu sempre incardinato.

La giornata di incontro dei preti clodiensi con il loro confratello si è aperta alla città dei ragazzi a San Lazzaro, dove hanno avuto un momento di riflessione e di condivisione sulla figura del beato e dove hanno concelebrato l’eucaristia nella cripta che custodisce le sue reliquie.

La giornata di pellegrinaggio ha portato i sacerdoti di Chioggia a visitare in anteprima il nuovo museo allestito nell’ex locale dalla nettezza urbana tra via Piana e via della Fiera, zona di baraccati e di miseria, dove Marella, nell’immediato dopo guerra, stabilì un centro di preghiera e di carità.

Si è concluso nei luoghi del quadrilatero dove con il suo cappello don Olinto sostava a chiedere l’elemosina, preoccupato non tanto di raccogliere offerte, quanto di dare anche ai bolognesi più distratti la possibilità di fare del bene.

condividi su