Dal 21 al 29 maggio

La Madonna di San Luca in città, dirette e programma

L'Icona arriverà in Cattedrale alle ore 19 e alle 21 inizierà la Veglia per la pace presieduta dall'Arcivescovo

Guarda qui tutte le dirette

L’Immagine della Vergine raggiungerà la Cattedrale alle 19 dopo aver visitato alcuni luoghi significativi del Vicariato di Bologna Ovest. Alle 21 la Veglia per la pace in San Pietro

 

Scarica il pdf del Programma Madonna di San Luca 2022

Inizia sabato 21 maggio la tradizionale visita annuale dell’Immagine della Beata Vergine di San Luca alla città di Bologna che si concluderà domenica 29 con la risalita. Alle ore 15.00 l’effige della Madonna scenderà dal Colle della Guardia a bordo di un automezzo dei Vigili del Fuoco e visiterà alcuni luoghi significativi del Vicariato di Bologna Ovest. Alle ore 16.00 l’Icona sarà accolta dall’Arcivescovo Card. Matteo Zuppi a Villa Pallavicini (via Marco Emilio Lepido, 196) per poi giungere al cimitero di Borgo Panigale (via Marco Emilio Lepido, 60) alle ore 16.30 e alla parrocchia ortodossa rumena (via Olmetola, 7) alle ore 16.55. Alle ore 17.25 sosterà alla Residenza per anziani Villa Ranuzzi (via Casteldebole, 8/12), alla Casa di cura Nuova Villa Bellombra (via Caduti di Casteldebole, 10/7) e alle 17.50 al Centro tecnico “Bologna football club” (via Casteldebole, 6). Riprenderà poi il tragitto verso la Cattedrale passando senza sostare davanti alle chiese S. Giuseppe Cottolengo (degli Orionini), S. Maria delle Grazie, S. Maria della Carità, e attraversando le vie Salvemini, Togliatti, Marzabotto, Emilia P., Saffi, San Felice, Ugo Bassi arriverà in via Indipendenza alle 18,50 circa per poi fare l’ingresso in San Pietro alle ore 19.00. Seguirà la Messa celebrata da Mons. Stefano Ottani, Vicario generale per la Sinodalità. Alle ore 21.00 l’Arcivescovo guiderà la Veglia per la pace animata dall’Ufficio diocesano per la Pastorale giovanile, che proseguirà fino alle ore 2.00 con riflessioni, preghiere e canti proposti dalla Piccola Famiglia dell’Annunziata.

«Quest’anno la Madonna di San Luca – afferma il Card. Zuppi – viene a portare un messaggio di pace e solidarietà. Pace perché c’è tanta sofferenza e violenza. Esiste un demone imprevedibile della guerra che contagia e spaventa tutti. Abbiamo capito quell’espressione di Papa Francesco della guerra mondiale a pezzi. E poi, la solidarietà, come frutto della pandemia. Finalmente riusciremo a vivere in maniera tradizionale la processione con la Sacra Immagine ma non ci dimentichiamo. Infatti, abbiamo voluto mantenere nella discesa il metodo adottato durante il periodo di emergenza, cioè quello di trasportarla in diversi luoghi. Maria suscita solidarietà, in quanto Madre, e spero che questa possa arrivare più vicina possibile alla condizione di vita di ognuno».

Domenica 22 alle ore 10.30 Mons. Giacomo Morandi, Vescovo di Reggio Emilia-Guastalla, celebrerà la Messa e alle ore 14.45 il Card. Zuppi presiederà la funzione lourdiana per i malati. Alle ore 21.00 don Pietro Giuseppe Scotti, Vicario episcopale per l’Evangelizzazione, presiederà la recita del Rosario con benedizione eucaristica che Lunedì 23, alla stessa ora, sarà guidata da padre Enzo Brena, Vicario episcopale per la Vita consacrata. Martedì 24 alle ore 17.30 Mons. Giovanni Silvagni, Vicario generale per l’Amministrazione, celebrerà la Messa per le consacrate e alle ore 21.00 don Davide Baraldi, Vicario episcopale per il laicato, la famiglia e il lavoro, presiederà la recita del Rosario. Mercoledì 25 alle ore 17.15 l’Immagine della Madonna di San Luca raggiungerà processionalmente la Basilica di San Petronio e alle ore 18.00, dal sagrato, l’Arcivescovo impartirà la Benedizione alla città e a tutti i bolognesi, ovunque si trovino nel mondo. Alle ore 21.00 Mons. Juan Andres Caniato, direttore dell’Ufficio diocesano e regionale di “Migrantes”, guiderà la recita del Rosario. Giovedì 26, Solennità della Beata Vergine di San Luca, alle ore 10.00 nella cripta si svolgerà il ritiro del clero diocesano, appuntamento riservato a sacerdoti e diaconi, predicato dal teologo Mons. Severino Dianich, alle 11.15 in Cattedrale l’Arcivescovo presiederà la Messa col presbiterio ricordando gli anniversari di ordinazione sacerdotale. Alle ore 21.00 Mons. Marco Bonfiglioli, rettore del Seminario arcivescovile, guiderà la preghiera del Rosario che sarà recitata anche Venerdì 27 alla stessa ora da don Massimo Ruggiano, Vicario episcopale per la Carità. Sabato 28 alle ore 14.00 Mons. Dionisio Lachovicz, Esarca apostolico per i fedeli ucraini in Italia, celebrerà la Messa e alle ore 21.00 Mons. Adriano Pinardi, Direttore dell’Ufficio diocesano per i Ministeri, guiderà la recita del Rosario. Domenica 29 maggio, Solennità dell’Ascensione, alle ore 10.30 in Cattedrale il Card. Mario Grech, Segretario generale del Sinodo dei Vescovi, presiederà la Messa, concelebrata dall’Arcivescovo, alla presenza dell’Immagine della Madonna di San Luca. Alle ore 17.00 l’Icona verrà accompagnata in processione al Santuario dal Card. Zuppi e dai fedeli percorrendo le vie Indipendenza, Ugo Bassi, Nosadella e Saragozza, sostando per la benedizione in Piazza Malpighi, Porta Saragozza e all’Arco del Meloncello. Alla processione, che avrà una speciale intenzione di preghiera per la pace, parteciperanno con gli stendardi e i segni distintivi: parrocchie, comunità religiose, confraternite, comunità dei migranti cattolici, comunità ortodosse, associazioni ecclesiali e, in particolare, la parrocchia greco-cattolica ucraina di San Michele e le parrocchie ortodosse del Patriarcato di Mosca. Saranno presenti il Vescovo Ambrozie, Vicario per i fedeli ortodossi moldavi in Italia, e Mons. Dionisio Lachovicz, Esarca Apostolico per i fedeli ucraini in Italia. Alle ore 20.00, all’arrivo della Madonna di San Luca nel Santuario sul Colle della Guardia, sarà celebrata la Messa.

Sabato 28 alle ore 14.00 Mons. Lachovicz celebrerà la Messa in Cattedrale alla presenza dell’Immagine della Madonna di San Luca e alle ore 21.00 Mons. Adriano Pinardi, Direttore dell’Ufficio diocesano per i Ministeri, presiederà la recita del Rosario.

La Cattedrale rimarrà aperta tutti i giorni dalle ore 6.30 alle ore 22.30, e l’Arcidiocesi ha reso noto che si potrà accedere indossando la mascherina.

Per l’intera settimana di permanenza della Madonna di San Luca in città vi sarà la diretta streaming su questo sito e sul canale YouTube di “12Porte”. Le Messe delle ore 10.30 di domenica 22 e domenica 29 saranno trasmesse anche in diretta da E’Tv-Rete7 (canale 10 del digitale terrestre) e da Nettuno Tv (canale 111 del digitale terrestre) che trasmetterà pure gli appuntamenti settimanali in Cattedrale.

Le celebrazioni si svolgeranno nel rispetto delle normative anticovid.

condividi su