Mercoledì delle Ceneri al Santuario sul Colle della Guardia

La preghiera di Zuppi alla Madonna di San Luca

Una richiesta di protezione e benedizione

BOLOGNA – L’arcivescovo ha presieduto mercoledì sera una preghiera al Santuario di San Luca per chiedere protezione e benedizioni alla Madonna in questo particolare periodo di emergenza sanitaria.  

Alla presenza della piccola comunità di sacerdoti, religiose e laici del Santuario il cardinale Zuppi si è rivolto alla patrona della città e della diocesi in diretta sulle frequenze di E’tv Rete 7, Radio Nettuno e sui rispettivi canali streaming. Un momento semplice guidato dalla Parola di Dio che ha voluto rappresentare la preghiera di tutta la diocesi.

I pochi presenti si sono radunati proprio sotto l’immagine della Madonna in un momento intimo e raccolto. Piccola voce nel grande e vuoto santuario. Un contesto che da solo esprime la delicatezza del momento che stiamo vivendo. In molti nelle case hanno voluto seguire in famiglia questa particolare celebrazione e unirsi alla preghiera alla Vergine Maria all’inizio del cammino di Quaresima.

L’arcivescovo nella sua breve riflessione ha ricordato come il Signore non ci lascia mai soli, neanche nei momenti di difficoltà. “In questi giorni non riusciamo a pregare insieme – ha detto l’arcivescovo -. Sentiamo allora la mancanza e prediamo consapevolezza di quanti doni diamo per scontati: l’incontro con gli altri, l’essere famiglie del Signore, lo spezzare insieme il pane. Questa assenza ci spinga ancora di più a cercare il pane e a desiderare di riprendere la vita abitualmente ancora con più consapevolezza e lode per i tanti doni del Signore”.

Facebooktwittermail