Emergenza sanitaria

Coronavirus, la canzone di Tsamba

Il cappellano dei francofoni lancia un messaggio di speranza

BOLOGNA – Una canzone di don Luis Gabriel Tsamba tratta il tema del Coronavirus: un modo per richiamare l’attenzione su questa emergenza sanitaria. Il cantante e autore della canzone è il cappellano della comunità francofona di Bologna.

Ecco la traduzione del testo della canzone:

rit: Corona, Coronavirus; Corona, un giorno ti avremo. Corona, Coronavirus, Corona, un giorno noi vinceremo.                                                                                1- Un nemico invisibile; un’epidemia imprevedibile. Si dice che tu venga da Wuhan e che viaggi nel vento.Tu semini la paura, il terrore; le gente non si da più la mano. A causa del tuo cattivo veleno, finite le tenerezze, gli abbracci.

2- Un intero paese, l’Italia, hai messo in quarantena. Per ora area protetta, e il mondo intero, attonito!  Ospedali sovraffollati, Aeroporti chiusi, Abitanti confinati e l’Economia ingrippata (requisita).

3- Ovunque non si parla che di te; alcuni dubitano persino della propria fede. E all’improvviso eccoti qua più celebre dell’AIDS e dell’EBOLA. Sarai forse avverso a causa di un nome che suona sfalsato (superato): essere chiamato Covid-19, al posto di Covid-20.

Facebooktwittermail