Caritas e comunità ucraina

EMERGENZA UCRAINA: aiuti e accoglienza

I canali per inviare gli aiuti

Le iniziative di Caritas Diocesana e della Comunità ucraina di Bologna

La raccolta di farmaci di pronto soccorso e di beni di prima necessità presso la Chiesa di San Michele dei Leprosetti terminerà sabato alle ore 20 e non procederà oltre.

La Chiesa resta aperta dalle 9 alle 20.

I primi aiuti sono già stati inviati a Leopoli, Ternopil, Ivano-Frankivsk.

Si fa ora appello al sostegno economico per sostenere le spese logistiche e di trasporto e soprattutto per l’acquisto del necessario che è reperibile in Polonia, Romania e anche all’interno della stessa Ucraina.

Si può fare attraverso i seguenti canali:

Arcidiocesi di Bologna – Caritas diocesana: IBAN: IT94U0538702400000001449308 Causale: “Europa/Ucraina”

Esarcato Apostolico per i fedeli cattolici ucraini IBAN: IT74P0503410100000000044187 Causale: “Emergenza Ucraina”

Oppure direttamente presso la Parrocchia di San Michele degli Ucraini, Piazza San Michele (Via dei Leprosetti) – Bologna

In queste ore Caritas e Migrantes si stanno organizzando anche per gestire l’accoglienza di profughi.

Eventuali disponibilità vanno segnalate alle Caritas Parrocchiali.

Informazioni aggiornate costantemente nel sito della diocesi www.chiesadibologna.it

condividi su