I frutti della terra e del lavoro

La giornata del ringraziamento

Coldiretti partecipa alla Messa con il Cardinale

BOLOGNA –  Il Cardinale Zuppi ha accolto in cattedrale una rappresentanza di coltivatori diretti che hanno partecipato alla Santa Messa nella Giornata del Ringraziamento per i frutti della terra, nella quale i vescovi italiani hanno voluto attirare in particolare l’attenzione sul tema dell’acqua, benedizione della terra.

“L’acqua potabile e pulita, si legge nel messaggio dei vescovi, rappresenta una questione di primaria importanza, perché è indispensabile per la vita umana e per sostenere gli ecosistemi terrestri e acquatici. Le fonti di acqua dolce riforniscono i settori sanitari, agro-pastorali e industriali”.

Valentina Borghi, presidente provinciale della Coldiretti, ha raccontato a 12PORTE l’importanza di questo appuntamento e anche, in particolare del tema promosso quest’anno dai Vescovi Italiani, tema che vede sensibili i lavoratori della terra, anche nella promozione di progetti sociali.

Anche il Cardinale Zuppi ha ricordato che “l’acqua è indispensabile e richiede di essere usata con attenzione. Lo facciamo solo se ci ricordiamo che è per tutti e di tutti. Sappiamo come anche nel nostro Paese sperimentiamo il problema della siccità e di come è indispensabile “ottimizzare il consumo di acqua”.

Dalle primizie della terra, i coltivatori diretti hanno deposto ai piedi dell’altare alcuni doni provenienti dal loro lavoro che sono stati destinati alle mense di carità e al sostegno dei bisognosi. 

condividi su