Aiuto alla Chiesa che soffre

Nigeria, terrorismo in seminario

Ucciso uno dei seminaristi rapiti

KADUNA, NIGERIA – All’inizio di gennaio, 4 seminaristi sono stati rapiti dal Seminario di Kaduna nella Nigeria centrale. Tre di loro in seguito sono stati rilasciati molto malconci e hanno ricevuto cure e assistenza, ma sabato il vescovo ha informato che era stato trovato morto il quarto seminarista, Michael.

Vediamo Michael in queste immagini vediamo alla tastiera durante un momento di preghiera all’interno del seminario. Secondo dati ONU, dal 2009 a oggi il terrorismo islamista di Boko Karam ha causato oltre 35.000 vittime in Nigeria. Nel paese ormai Seminari, conventi e monasteri sono tutti dotati di mura di recinzione che non sono sufficienti però a proteggere i religiosi. L’Arcivescovo di Benin City, presidente dell’episcopato nigeriano ha lanciato tramite Aiuto alla Chiesa che soffre un appello per la forte insicurezza che si registra in tutto il paese, parlando di una gravità senza precedenti, un appello che 12PORTE rilancia all’attenzione di tutti.

Facebooktwittermail