Manifestazione in Piazza Maggiore

Bologna per la pace in Ucraina

Venerdì 25 febbraio la fiaccolata promossa dalle associazioni del Portico della pace

Grande mobilitazione delle mille anime della Città di Bologna che ha espresso venerdì sera in Piazza Maggiore la sua ferma condanna all’azione di guerra promossa contro l’Ucraina in queste drammatiche ore.

Accanto alle autorità cittadine e a esponenti della cultura e della politica, anche il Cardinale Zuppi ha testimoniato davanti ai diecimila radunati in Piazza la netta presa di posizione della Chiesa bolognese, riprendendo le parole del Cardinale Lercaro: “la Chiesa non è e non sarà mai neutrale, ma sempre dalla parte della pace”.

L’Arcivescovo ha ricordato come il conflitto in Ucraina perdura da anni e ha già provocato migliaia di vittime. Dopo di lui ha preso la parola anche Yassine Lafram a nome della comunità islamica. In Piazza Maggiore si notava la presenza di numerosi immigrati dall’Ucraina ma anche dalla Georgia e tra loro anche il sacerdote ortodosso, padre Gabriel che ha la cura della comunità georgiana sotto le due torri.

condividi su