Domenica la Divina Liturgia in Cattedrale alle 14

La vicinanza della Chiesa di Bologna agli Ucraini

Zuppi: «L’amore di Dio illumini tutti e doni finalmente giorni di pace»

Il Cardinale Arcivescovo, in risposta ai drammatici avvenimenti di queste ore in Ucraina, raccogliendo anche l’appello del Santo Padre, invita tutta la Chiesa di Bologna a pregare per la pace, chiede a tutte le comunità cristiane di promuovere  oggi stesso, per quanto possibile, momenti di preghiera, recita del S. Rosario e suppliche fervorose.

Convoca tutti oggi, venerdì 25 febbraio, alle ore 20.30, nella Cattedrale di S. Pietro, per una Veglia di preghiera (insieme alla comunità cattolica ucraina di rito bizantino presente a Bologna), che si prolungherà con l’Adorazione Eucaristica fino alle ore 23.00.

Domenica prossima, su invito del Cardinale, la Comunità Ucraina greco-cattolica terrà la divina Liturgia in Cattedrale (ore 14) con l’invito aperto a tutti coloro che desiderano unirsi alla preghiera per la pace.

Qui il comunicato stampa della diocesi

Mentre si acuisce la tensione al confine tra Russia e Ucraina con la minaccia di conflitto, il Cardinale Arcivescovo ha visitato nuovamente domenica scorsa la parrocchia greco-cattolica di San Michele, nella chiesa dei Leprosetti, al termine della Divina Liturgia pomeridiana.

L’Arcivescovo ha rivolto al Signore una accorata invocazione per la pace, invocando la protezione del cielo su quanti sono segnati dal conflitto e ne portano maggiormente il peso: gli anziani, i poveri, i bambini, i giovani.

Da otto anni, da quando perdura la tensione in Ucraina, il paese vede la presenza di oltre due milioni di profughi interni, piange migliaia di vittime soprattutto tra i giovani, accoglie orfani, mutilati e persone che hanno subito numerosi traumi.

Nella commozione dei presenti, l’Arcivescovo ha chiesto a don Mykhaylo e a tutta la comunità di trasferirsi domenica prossima per la celebrazione della Divina Liturgia nella Chiesa Cattedrale.

“Siete nel nostro cuore – ha detto l’Arcivescovo – e vi vogliamo nel cuore della Chiesa bolognese”.

L’invito è per tutti coloro che possono e lo desiderano di partecipare alla Divina Liturgia in rito bizantino, alle ore 14 in Cattedrale.

La celebrazione è valida per il precetto festivo.

L’Arcivescovo sarà presente al termine della celebrazione, arrivando da Firenze dove parteciperà all’incontro con Papa Francesco dei Vescovi e dei Sindaci del Mediterraneo.

Qui il testo della preghiera per la pace in Ucraina, recitata dal Cardinale 

Alcune associazioni cristiane parteciperanno alla fiaccolata promossa dal Portico della Pace, venerdì 25 febbraio alle ore 18 in Piazza Maggiore.

Lo struggente inno per la pace in Ucraina:

(traduzione) O potente e unico Dio, salva la nostra Ucraina. Con raggi di libertà e di luce splendi su di essa. Con la luce della sapienza e della conoscenza fai che cresciamo, o Signore, noi, tuoi piccoli figli, nell’amore puro ed eterno. Ti preghiamo, onnipotente Signore, proteggi la nostra amata Ucraina, concedi al nostro popolo e al paese ogni tua bontà e grazia. Donaci libertà e futuro, donaci un mondo buono dona vita al tuo popolo per i secoli dei secoli.

condividi su