800 anni dalla morte

Il video di 12porte sul Giubileo di San Domenico

L’Epifania del Signore un paradigma della vita e del carisma di San Domenico.

BOLOGNA – Il giorno dell’Epifania si è aperto lo speciale anno giubilare che celebra gli 800 anni dalla morte del Santo fondatore dell’Ordine dei Predicatori. Il card. Zuppi ha presieduto la celebrazione.

Domenico fa risplendere nella Chiesa attraverso il carisma della predicazione la luce di Cristo e ogni membro della sua famiglia spirituale è chiamato ad essere una piccola epifania del Signore nella Chiesa e nel mondo. La celebrazione di apertura è stata presieduta dal Cardinale Zuppi che più volte ha sottolineato il dono provvidenziale che la presenza domenicana rappresenta per la Chiesa bolognese. Accanto a lui l’88mo successore di Domenico, fra Gerard Francisco Timoner, maestro generale dell’Ordine, originario delle Filippine ed eletto nel capitolo tenutosi nel 2019 in Viet Nam.

Vedi o leggi l’omelia del cardinale.

Qui il nostro articolo

In una lettera inviata a tutta la famiglia domenicana, il Maestro generale ha espresso l’auspicio che da tutto il mondo possano essere organizzati pellegrinaggi all’Arca di San Domenico, anche ripercorrendo l’itinerario dell’ultimo viaggio compiuto dal Santo da Roma a Bologna, un cammino dei pellegrini che tocca alcuni santuari cari alla famiglia religiosa. Il 25 marzo dovrebbe essere riesposta la Tavola del miracolo che raffigura Domenico con i suoi frati, custodita alla Mascarella, mentre le istituzioni accademiche proporranno approfondimenti teologici e culturali sul tema del Giubileo.

Per ulteriori informazioni sul programma dell’anno giubilare, visitare il sito: https://sandomenicobologna.it/

Facebooktwittermail